Lamponi

Lamponi

Le varietà oggi coltivate derivano dal miglioramento del lampone selvatico europeo, dal caratteristico aroma fragrante ed intenso, ben espresso da un vecchio capostipite, la Lloyd George, da cui derivano gran parte delle varietà attualmente coltivate. Esistono due tipologie di lampone: quelle che fioriscono e producono già sulle gemme della parte superiore del nuovo getto in estate-autunno e poi nell’anno successivo nella parte inferiore, portando così ad avere una “fioritura continua”; sono anche dette “varietà rifiorenti”; quelle in cui tutte le gemme del nuovo getto o pollone fioriscono contemporaneamente e portano una “unica” fruttificazione ad inizio estate, dell'anno successivo dette anche “varietà unifere”. Le prime sono più adatte alle coltivazioni degli appassionati, oppure per i produttori che cercano una raccolta “fuori stagione”. Le seconde sono generalmente più produttive e la raccolta concentrata permette rese di raccolta più elevate, sono quindi più adatte ad una coltivazione a scopi commerciali. Delle varietà a fioritura continua Heritage rappresenta la “classica”, seguita da Autumn Bliss, Polka, Himbo Top e da una nuova generazione di selezioni in via di diffusione. Delle varietà a fioritura unica sono importanti Willamette e Meeker per la produzione dei frutti destinati all’industria di trasformazione, previo congelamento. Per il consumo fresco si sono affermate in Europa la Glen Lyon per la sua precocità e rusticità e la Tulameen per l’elevata qualità del frutto. Decine di altre varietà sono però diffuse a livello locale nelle diverse regioni di produzione, per le diverse resistenze alle malattie e ai freddi, per l’epoca differenziata di raccolta, per l’attività dei vivaisti che hanno la necessità di differenziare l’offerta.
Per scelta qualitativa abbiamo deciso di coltivare la varietà Tulameen ,Ottima , diffusa in tutto il mondo.
Pianta molto vigorosa con rami poco spinescenti,  produce per tutto il mese di luglio. In ambienti molto caldi prolunga la fioritura fino a fine estate.

Frutto grosso di colore rosso brillante, molto dolce, profumato e di buona serbevolezza (resistenza post-raccolta).

Le bacche sono ottime sia fresche che surgelate; ottime anche per la preparazione di marmellate e macedonie.